I mostri della Universal sono personaggi creati e resi popolari dalla casa cinematografica Universal, essi sono stati rappresentati in un considerevole numero di film (anche parodie) in un periodo che va dal 1923 al 1956. La prima apparizione di un mostro è datata 1923 nel film Il gobbo di Notre Dame. Tuttavia il personaggio di Quasimodo, nato dalla penna di Victor Hugo nel romanzo del 1831 Notre-Dame de Paris, è da considerarsi un mostro minore, se non altro perché non ha dato poi origine ad una serie di pellicole e, come invece i mostri principali, non è definitivamente entrato nella iconografia dei mostri della Universal. Quindi il primo vero mostro è da considersi il Il fantasma dell’opera interpretato magistralmente dal grande Lon Chaney nel 1925. Successivamente, nel 1943, il film ha avuto un remake importante, Il fantasma dell’Opera (Phantom of the Opera, di Arthur Lubin 1943), con Claude Rains nel ruolo di Erique Claudin/il fantasma.

In rigoroso ordine cronologico con riferimento alla loro prima apparizione sullo schermo, sono otto i mostri principali, come riconosciuto dalla stessa casa cinematografica che ha distribuito i dvd della saga denominata Classic Monster Collection.

Il fantasma dell’Opera
Il mostro di Frankenstein
Conte Dracula
La mummia
L’uomo invisibile
La moglie di Frankenstein
L’Uomo Lupo
Il mostro della laguna nera
Tuttavia altri mostri compaiono nei vari film cosiddetti “Universal Horror” come i seguenti

Il gobbo di Notre Dame (Quasimodo)
La donna lupo

La saga di Frankenstein
Boris Karloff nei panni di Frankenstein
Frankenstein (Frankenstein, 1931) di James Whale. Con Boris Karloff (il Mostro) e Dwight Frye (Fritz)
La moglie di Frankenstein (Bride of Frankenstein, 1935) sempre di Whale, ancora Karloff è la creatura
Il figlio di Frankenstein (Son of Frankenstein, 1939) di Rowland V. Lee. Ultima apparizione di Karloff nel ruolo del mostro. Entra Bela Lugosi (Ygor) che già nel primo film avrebbe voluto interpretare il mostro. Basil Rathbone (in seguito Sherlock Holmes per la TV) interpreta il baron Wolf von Frankenstein
Il terrore di Frankenstein (The Ghost of Frankenstein, 1942) di Erle C. Kenton. Non c’è più Karloff ma permane Bela Lugosi (è ancora Ygor). Lon Chaney Jr. esordisce nel ruolo della creatura
Frankenstein contro l’uomo lupo (Frankenstein Meets the Wolf Man, 1943) di Roy William Neill. Finalmente Bela Lugosi è il mostro, mentre Lon Chaney Jr. è l’uomo lupo. Altra chicca, ritorna Dwight Frye nel ruolo di Rudi
Al di là del mistero (House of Frankenstein, 1944). Karloff è il Dr. Niemann,Lon Chaney Jr. si toglie il trucco da uomo lupo ed è Larry Talbot, il mostro è Glenn Strange, mentre John Carradine è Dracula
La casa degli orrori (House of Dracula, 1945). Lon Chaney Jr. è ancora Talbot, il mostro è Glenn Strange, mentre John Carradine è Dracula
Il cervello di Frankenstein (Abbott & Costello Meet Frankenstein, 1948). L’uomo invisibile fa un cameo nel finale sulla barca con voce di Vincent Price

La saga di Dracula
Dracula (idem, di Tod Browning 1931). Il primo Dracula della Universal è interpretato dall’attore ungherese Bela Lugosi
Dracula (versione spagnola) (Dracula-Spanish version, 1931). Girato simultaneamente al film di Tod Browning ed utilizzando gli stessi set (al mattino si girava una pellicola, al pomeriggio le stesse scene dell’altra), è diretto dal regista George Melford, il conte Dracula è interpretato dall’attore spagnolo Carlos Villarías.
La figlia di Dracula (Dracula’s Daughter, di Lambert Hillyer, 1936). Gloria Holden è la contessa Marya Zaleska (la figlia di Dracula).
Il figlio di Dracula (Son of Dracula, di Robert Siodmak, 1943). Lon Chaney Jr. è il conte Dracula.
Al di là del mistero (House of Frankenstein, 1944). Stavolta Dracula è interpretato da John Carradine.
La casa degli orrori (House of Dracula, 1945). John Carradine è Dracula per la seconda volta consecutiva.
Il cervello di Frankenstein (Abbott & Costello Meet Frankenstein di Charles Barton, 1948). Bela Lugosi torna a vestire (e per l’ultima volta) i panni del conte Dracula.

La saga della mummia
Lon Chaney Jr. è la mummia, in una scena del film The Mummy’s Ghost
La Mummia (The Mummy, 1932). Il capostipite, con Boris Karloff (Imhotep/la mummia)
The Mummy’s Hand (1940). In Italia anche noto come La mano della mummia, la mummia non è più il sacerdote Imhotep, ma il principe Kharis. Tom Tyler è Kharis/la mummia
The Mummy’s Tomb (1942). In Italia anche noto come La tomba della mummia, esordio di Lon Chaney Jr. nei panni di Kharis/la mummia
The Mummy’s Ghost (1944). In Italia anche noto come L’ombra della mummia, con John Carradine (Yousef Bey) e Lon Chaney Jr. (la mummia)
The Mummy’s Curse (1944). In Italia anche noto come La maledizione della mummia, tornano John Carradine (Yousef Bey) e Lon Chaney Jr. (la mummia)
Il mistero della piramide (Abbott and Costello Meet the Mummy, 1955), con Gianni e Pinotto: Bud Abbott (Peter Patterson), Lou Costello (Freddie Franklin) e Eddie Parker (la mummia)

La saga dell’uomo invisibile
L’uomo invisibile (The Invisible Man, di James Whale 1933). Il Dr. Jack Griffin/Claude Rains è il primo memorabile uomo invisibile.
Il ritorno dell’uomo invisibile (The Invisible Man Returns di Joe May, 1940). L’uomo invisibile è Vincent Price.
La donna invisibile (The Invisible Woman di A. Edward Sutherland, 1940). Con John Barrymore e Virgina Bruce/la donna invisibile.
L’agente invisibile (1942) (Invisible Agent, 1942). Il nipote del Dr. Jack Griffin (l’originale agente invisibile) ha aperto una tipografia a Manhattan e adesso si fa chiamare Frank Raymond (l’attore Jon Hall) anche egli è riuscito ad ottenere la formula dell’invisibilità come per primo aveva fatto suo nonno.
La rivincita dell’uomo invisibile (The Invisible Man’s Revenge di Ford Beebe, 1944). Ancora Jon Hall è l’uomo innvisibile (il Robert Griffin che si fa chiamare Martin Field).
Il cervello di Frankenstein (Abbott & Costello Meet Frankenstein di Charles Barton, 1948). Qui l’uomo invisibile ha solo un cameo, nella scena finale appare nella sua invisibilità con la voce di Vincent Price.
Gianni e Pinotto contro l’uomo invisibile (Abbott and Costello Meet the Invisible Man di Charles Lamont, 1951). Il Dr Philip Gray (Gavin Muir) riesce a ricreare la formula del Dr. Griffin.

La saga dell’uomo lupo
L’Uomo Lupo (The Wolf Man di George Waggner, 1941). In questo film esordisce il carattere de l’uomo lupo/Larry Talbot interpretato da Lon Chaney Jr., ancora una volta dietro il trucco del mostro della Universal Studios c’è Jack Pierce.
Frankenstein contro l’uomo lupo (Frankenstein Meets the Wolf Man di Roy William Neill, 1943). Lon Chaney Jr. è ancora l’uomo lupo.
Al di là del mistero (House of Frankenstein di Erle C. Kenton, 1944). [QuiLon Chaney Jr. si toglie il trucco da uomo lupo ed è semplicemente Larry Talbot.
La casa degli orrori (House of Dracula di Erle C. Kenton, 1945). Lon Chaney Jr. è ancora Talbot.
Il cervello di Frankenstein (Abbott & Costello Meet Frankenstein di Charles Barton, 1948). Quinta apparizione consecutiva di Lon Chaney Jr. nei panni de l’uomo lupo.

La saga del mostro della laguna nera
Il mostro della laguna nera (Creature from the Black Lagoon di Jack Arnold, 1954). Al creatura è interpretata dallo stuntman Ben Chapman nelle scene terrstri e da Ricou Browning in quelle subacquee.
La vendetta del mostro (Revenge of the Creature di Jack Arnold, 1955). Ricou Browning è sempre il mostro nelle scene subacquee e stavolta Tom Hennesy interpreta the gill man sulla terra.
Il terrore sul mondo (The Creature Walks Among Us di John Sherwood, 1956). In questo secondo ed ultimo seguito de Il mostro della laguna nera, Ricou Browning e Don Megowan (curiosamente entrambi non accreditati nei titoli del film), interpretano la creatura rispettivamente sotto e sopra l’acqua.

Gli attori e altri film

Gli attori della saga
I film parodia degli Universal Horror con Gianni e Pinotto sono riusciti nell’intento di rilanciare la carriera dei due attori, in calo in quel periodo.
Lon Chaney Jr. è l’unico attore al mondo ad aver interpretato sul grande schermo tutti e quattro i personaggi: il mostro di Frankenstein, Dracula, la mummia e l’uomo Lupo.
L’attore ungherese Bela Lugosi ha intepreto Dracula nel 1931 e successivamente Frankenstein.
Nel 1967 Boris Karloff sarà la voce del Barone von Frankenstein in “Mad Monster Party?”, compiendo quindi il percorso inverso di Bela Lugosi.

Altri film sui protagonisti della saga
Bela Lugosi e Boris Karloff sono citati nel film Ed Wood di Tim Burton, (la cui interpretazione di Lugosi fruttò a Martin Landau un meritato Oscar) e Demoni e dei, film sulla vita di James Whale, che ci mostra il mostro Karloff nella vita reale.
Nel 1998 il regista Bill Condom ha diretto un film (due nomination all’Oscar, inclusa quella come miglior attore protagonista ad Ian McKellen), intitolato Demoni e dei nel quale si narrano gli ultimi anni del regista James Whale, probabilmente morto suicida. In una scena del film si vede l’incontro che il regista ha, ad uno dei famosi party di George Cukor, con i “suoi mostri”, ovvero gli attori Boris Karloff ed Elsa Lanchester.
Frankenstein Junior (Young Frankenstein, 1974), più che del primo Frankenstein un remake del secondo e del terzo. Il regista Mel Brooks ha utilizato il set originale per il laboratorio del dottor Victor Frankenstein.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here