Confinato in un’isola preistorica denominata Isola del Teschio, l’ultimo appartenente alla sua specie, il gigantesco scimmione King Kong, venerato come una divinità dagli indigeni di una remota isola, viene scoperto da una equipe cinematografica, catturato e portato a New York in qualità di attrazione turistica. Innamoratosi della bionda Ann, esasperato dalla cattività, King Kong si libera dalle enormi gabbie che lo contengono e rapisce la giovane. Salito sulla sommità dell’Empire State Building, terrorizza la città con i suoi mostruosi ruggiti, finché non viene ucciso dai colpi di mitra da alcuni biplani a motore.King Kong è un classico film del 1933 di genere avventuroso-fantastico, diretto da Merian C. Cooper, Ernest B. Schoedsack. La prima si è tenuta il 2 marzo 1933.
Passato attraverso più successive versioni e remake (quello del 1976 si avvaleva della collaborazione di Carlo Rambaldi agli effetti speciali), la storia dello scimmione King Kong costiuisce uno dei paradigmi di base del linguaggio cinematografico.
Nel 1991 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.
Nel 1998 l’American Film Institute l’ha inserito al quarantreesimo posto della classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi mentre dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito al quarantunesimo posto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here