Nonostante il titolo del film contenga il nome di King Kong, egli non compare realmente nella storia e non è protagonista; il mostro principale è invece Godzilla.

Il film è ambientato nel futuro, nel 1999: il governo giapponese è riuscito a confinare sull’isola Ogasawara tutti i kaiju del pianeta (Godzilla, Rodan, Angilas, Mothra, Gorosaurus, Baragon, Kumonga, Manda, Varan e Minilla), sorvegliati da un gruppo di studiosi e trattenuti da una serie di misure di sicurezza.

Improvvisamente, un gas giallo invade l’isola, addormentando uomini e mostri. Subito dopo, i mostri riappaiono in varie metropoli mondiali, devastandole: Mosca da Rodan, Pechino da Mothra, Londra da Manda, Parigi da Gorosaurus e New York da Godzilla. L’astronave lunare SY-3 viene mandata ad indagare sull’Isola dei Mostri, dove l’equipaggio scopre che delle aliene provenienti da Alpha Centauri, le Kilaak, hanno preso il controllo degli scienziati e dei mostri. Gli astronauti riusciranno a portare con loro uno degli studiosi, che però si suicida. L’autopsia rivela la presenza di un radiocontrollo nei pressi dell’orecchio.

Intanto vengono scoperte, sparse per il mondo, delle sfere metalliche che riescono ad attirare i mostri nel luogo voluto. I radiocontrolli vengono radunati a Tokyo, ma ciò servirà ad attirare tutti i mostri nella città, che viene devastata nonostante l’esercito faccia del suo meglio. L’astronave SY-3, tornata sulla Luna, scopre una delle basi delle Kilaak (l’altra si trova all’interno del monte Fuji, ma l’attacco dei militari è stato vanificato da Godzilla & Co.), dove si trova il radiocontrollo dei mostri e degli umani. Disattivato l’apparecchio, i mostri, grazie ad un radiocontrollo terrestre, vengono aizzati contro le aliene, ritiratesi nel monte Fuji.

A questo punto interviene King Ghidorah, alleato delle aliene, che dopo un duro combattimento viene sconfitto da Godzilla, Angilas, Gorosaurus, Rodan, Mothra e il cucciolo di Godzilla, Minilla. Alla fine la base viene distrutta, le Kilaak tornano al loro reale stato di rocce senzienti e i mostri tornano ad Ogasawara.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here