Titolo originale: Beauty and the Beast
Regia: Bill Condon
Sito ufficiale: www.film.disney.it/la-bella-e-la-bestia-2017
Sito italiano: www.stiaconnoi.it

Cast: Emma Watson, Luke Evans, Dan Stevens, Emma Thompson, Josh Gad, Gugu Mbatha-Raw, Ewan McGregor, Stanley Tucci, Ian McKellen, Kevin Kline, Audra McDonald, Hattie Morahan, Adrian Schiller, Chris Andrew Mellon
Produzione: Mandeville Films, Walt Disney Pictures
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

C’era una volta un affascinante e giovane Principe che viveva in un magnifico castello. Il Principe amava organizzare feste sfarzose a cui venivano invitate le più belle debuttanti del mondo e veniva viziato dai membri della servitù, pronti a esaudire ogni suo capriccio. Con il passare del tempo il Principe divenne sempre più egoista e sfrontato. Una notte una vecchia mendicante arrivò al castello e offrì al Principe una rosa in cambio di un riparo dalla tempesta: il Principe la cacciò spietatamente, ignorando che la mendicante fosse in realtà una bellissima maga. Per punirlo della sua crudeltà la maga gettò una maledizione sul castello, trasformando il Principe in una Bestia e i membri della servitù in oggetti e mobili. Per riuscire a spezzare l’incantesimo il Principe avrebbe dovuto imparare ad amare e farsi amare a sua volta prima che l’ultimo petalo della rosa fosse caduto, altrimenti sarebbe rimasto una Bestia per sempre e i membri della servitù non sarebbero mai più tornati umani, restando imprigionati nel castello per l’eternità. Alcuni anni dopo, nel piccolo paesino di Villeneuve, una ragazza brillante e piena di energie di nome Belle affronta le sue incombenze giornaliere rammaricandosi della monotonia della sua vita nella piccola provincia. Orgogliosamente indipendente, Belle vive con suo padre Maurice, un artista solitario, e preferisce stare per conto proprio in compagnia dei suoi amati libri che le fanno sognare una vita romantica e avventurosa oltre i confini del suo villaggio francese. Gli altri abitanti non sanno cosa pensare di lei: sanno che è una ragazza virtuosa, gentile e bellissima, ma la sua personalità per loro è un vero e proprio enigma. Belle rifiuta lo spietato corteggiamento dell’arrogante e rozzo attaccabrighe Gaston, che vive in una locanda insieme al suo scagnozzo LeTont ed è ambito da tutte le donne del paese. Gaston è invaghito di Belle, ma lei continua a respingerlo in modo deciso, rimanendo immune al suo fascino. Un giorno, mentre si reca al mercato, Maurice si perde nella foresta e viene attaccato dai lupi: l’uomo si rifugia nel castello della Bestia, un luogo ormai oscuro e ghiacciato. Ma la Bestia è furiosa e lo fa prigioniero. Belle viene a sapere della scomparsa di suo padre e parte alla sua ricerca, finendo faccia a faccia con la Bestia: la ragazza riesce a far liberare suo padre, in cambio però lei deve rimanere al castello al suo posto. Mentre si trova rinchiusa in una torre all’interno del minaccioso castello Belle sente delle voci amichevoli: sono i servitori del castello, trasformati in oggetti parlanti dall’incantesimo. Tra di essi ci sono il candelabro Lumière, l’orologio Tockins, la teiera Mrs. Bric, il guardaroba Madame Guardaroba, l’elegante piumino Spolverina e il clavicembalo Maestro Cadenza. Sperando che Belle possa finalmente conquistare il cuore della Bestia i servitori li osservano in cerca dei segni dell’amore, ma la Bestia è scontrosa e sgarbata e si è ormai arresa al proprio destino. Il rapporto tra Belle e la Bestia è estremamente conflittuale e l’amore tra i due sembra impossibile, ma la ragazza ha una natura benevola ed è in grado di vedere ciò che gli altri non notano, iniziando a percepire il cuore gentile del Principe che si cela dentro la Bestia. La Bestia sa anche essere generosa e condivide la propria biblioteca con Belle, rischia la vita per proteggerla e riesce a farla ridere. Belle è coraggiosa e riesce a farsi valere, ma è anche compassionevole e cura le ferite della Bestia quando egli rimane ferito per salvarla. Insieme, i due amano leggere e discutere di letteratura, lei lo spinge a diventare una persona migliore riportandolo lentamente in vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here