Plaga zombie: Zona mutante (2001)

Oggi vi parlo di un film del 2001, un orrido e demenziale splatter movie Plaga Zombie.

Uno splatter puro e crudo volutamente trash, che spesso e volentieri fa’ il verso a film come Bad Taste e Evil Dead, e che usa la demenzialità come punto forte.
Ma facciamo un viaggietto nella trama…

L’anno 2000 è passato da poco e in una nazione non ben specificata il governo stringe un accordo con degli alieni che vogliono testare sulla razza umana un virus, però limitando il test ad una piccola cittadina.
L’esperimento come ovviamente si poteva immaginare, sfugge al controllo ed e’ l’apocalisse. Sopravvivono al disastro solo quattro persone: Bill, un ragazzo coraggioso e combattivo, Max, un nerd completamente schizzato, John West, un ex lottatore di catch, e un quarta persona  che per buona parte del film rimane chiuso in un sacco.
Il governo non avendo tempo di occuparsi dei quattro scampati, li riporta nella citta’ contaminata, lasciandoli al proprio destino… ed è qui che inizia veramente il film…
Le perle trash sono numerose e molti divertenti. Gli attori, nonostante non siano dei professonisti si sono calati bene  nella parte e gli Zombies che si aggirano in tutto il film, sono stati creati con in maniera dignitosa e con i piu’ svariati “effetti speciali”,  dalla vernice in faccia fino a dei veri e propri manichini per le scene piu’ sanguinolente.

A mio avviso vanno segnalta alcune gag… tra le quali la scivolata spacca-tibia di Bill, lo “sdoppiamento” di Max che è un evidente non-sense nella sceneggiatura ed il litigio fra Bill ed uno zombie educato per il possesso di una motosega.

Insomma una vero delirio ! Un cult di merda da non perdere e decisamente immancabile per tutti gli amanti di questo genere.