Una ragione per vivere e una per morire

Dopo la perdita di Fort Holman, abbandonato dalle truppe senza combattere, il colonnello nordista Pembroke viene cacciato dall’esercito con l’accusa di tradimento. L’uomo convince un gruppo di 7 condannati a morte a seguirlo per la riconquista del forte, promettendogli in cambio, una montagna d’oro nascosta all’interno del campo. Solo alla fine si scoprirà perché Pembroke abbandonò il forte senza combattere: i sudisti avevano minacciato di morte il figlio del colonnello, e, subito dopo la resa, lo avevano ucciso. Così, quella che sembrava una rapina era in realtà una vendetta personale contro il boia di suo figlio.

Diretto nel 1972 da Tonino Valerii ed interpretato da: Bud Spencer, Telly Savalas, James Coburn, Reinhard Kolldehoff, José Suarez, Ugo Fangareggi, Benito Stefanelli, Adolfo Lastretti.