Zombi Holocaust

Per la serie “Shit Cult” vi propongo un miserevole, merdosissimo, allucinante e tuttavia bellissimo film: “Zombi Holocaust”, forse il peggior cannibal movie mai portato sul grande schermo.

Zombi Holocaust è un film del 1980, diretto da Marino Girolami, che il produttore Fabrizio De Angelis volle a tutti i costi e nel quale elementi tipici dei Cannibal Movies ed elementi tipici dei Zombie Movies si fondono per dare vita ad un prodotto orrendo.

A New York un chirurgo, professore universitario di medicina, e la sua bella assistente Laurie colgono in flagrante un infermiere asiatico, Turan, nel commettere atti di cannibalismo su dei cadaveri. Appena costui viene scoperto si getta dalla finestra.
L’assistente, che è anche antropologa, su richiesta di un procuratore del dipartimento della sanità si reca assieme a questo presso le Molucche alla ricerca del motivo che spieghi il mistero degli atti di cannibalismo. Incontreranno uno scienziato terzomondista che fa esperimenti terribili sugli indigeni…

Durante la realizzazione del film, quando l’infermiere cannibale Turan viene gettato dalla finestra dell’ospedale, al contatto col suolo il braccio gli si stacca, ma nella scena seguente, Turan ha ancora il braccio. Tale incongruenza è determinata dal fatto che, avendo a disposizione un basso budget, le scene non potevano essere ripetute.
Insomma siamo alla poetica dell’inutilità e del dilttantismo… gran merdata ! Un vero capolavoro del brutto !