BLACK NARCISSUS di Michael Powell, Emeric Pressburger

Torbidissimo mélo ambientato in un convento di suore inglesi arrampicato sull’Himalaya, dove divampa il conflitto tra dovere e desiderio, tra l’anima e la carne. Tutte le monache, sotto il soggolo, hanno i capelli rossi: una (Deborah Kerr) regge l’urto dei turbamenti, l’altra (Kathleen Byron) ha gli occhi infuocati e perde il controllo. Visioni mozzafiato ricostruite in studio e un Technicolor «psichico» per un film prima snobbato dalla critica, poi diventato un cult.

Nazione: UK
Anno: 1947
Durata: 101′

regia, sceneggiatura, produttori/directors, screenplay, producers
Michael Powell, Emeric Pressburger
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by Rumer Godden
fotografia/cinematography
Jack Cardiff
montaggio/film editing
Reginald Mills
scenografia/production design
Alfred Junge
musica/music
Brian Easdale
interpreti e personaggi/cast and characters
Deborah Kerr (suor/sister Clodagh), Kathleen Byron (suor/sister Ruth), David Farrar (Mr Dean), Jean Simmons (Kanchi), Sabu (il giovane generale/old general)
produzione/production
The Archers, Independent Producers