Henrietta Bamberger “Assassina all’ingrosso” (1899 ) – parte prima

St. Louis, 18 novembre. – Se le accuse contro l’ostetrica [Henrietta] Bamberger sono vere, ci troviamo di fronte ad una delle criminali più terribili della storia del mondo. Dichiarazioni giurate l’accusano di aver ucciso non meno di 300 donne e bambini durante la sua carriera a St. Louis.

Il gran giurì ha emesso un atto di accusa per omicidio e quattro per omicidio colposo contro di lei. Il suo resort, sul viale Chouteau, era un vero e proprio ossario, si dice, dove le ragazze sfortunate incontravano la morte e dove i bambini venivano uccisi e poi bruciati per distruggere le prove diegli orribili crimini. Dichiarazioni giurate a sostegno di queste accuse sono state rilasciate da Lizzie Rieger, Mary Haar e Katie Bleckinger, che ora risiedono al 1829 di South Tenth Street, ma erano precedentemente impiegate nella casa della signora Bamberger. A seguito di queste testimonianze, la signora Bamberger è stata incriminata per omicidio di primo grado. Inoltre, nei suoi confronti è pendente un atto d’accusa per omicidio colposo di primo grado e per altri tre capi d’accusa.

Le dichiarazioni giurate delle tre donne rivelano che tra alcune delle vittime della signora Bamberger ci fosse Louisa Miller, il cui corpo è stato ritrovato nel fiume Meramec. I testimoni affermano che la signora Baumberger ha imballato il corpo di questa ragazza in un baule, ha pagato un corriere $50 per portarlo via da casa sua e con le sue stesse mani ha gettato il baule dal carro, da un ponte, nel fiume Meramec.

Lizzie Bessert scomparve nel settembre 1897, ma il suo corpo non fu mai ritrovato. Si ritiene che sia stato sepolto nella cantina della signora Bainberger.

Si dice che una donna boema, che viveva vicino alla Nona e alla Southard Street, sia stata eliminata nello stesso modo.

La signorina Colekamp (o Kulkamp), è stat ritrovata morta a marzo del 1894 ma la sua morte non è mai stata spiegata.

Ida New morì il 3 aprile 1894, in casa Bamberger.

Lì è morto anche un figlio della signora Dugan.

La Bamberger viene anche accusata di aver ottenuto certificati fasulli per seppellire alcune delle vittime. Un falso dottore di South Broadway (John B. Texler) ha emesso i certificati per $50 l’uno. La signora Baumberger e John B. Texler, il giovane coinvolto nel caso, sono stati arrestati contemporaneamente e il loro processo si terrà mercoledì prossimo.

Tradotto e rielaborato da:
“Assassina all’ingrosso – L’ostetrica di St. Louis accusata di un terribile elenco di crimini. Possono aggregare fino a 300 persone – bambini e giovani donne uccise nel suo resort – e seppellite segretamente”. The Pittsburg Press (Pa.), 19 novembre 1899, p. 2

Share:

Author: Miguel Ramon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *